log in

Impara l'arte


Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically in /home/istitutobiblicobereano/public_html/templates/gk_game/lib/framework/helper.layout.php on line 199

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically in /home/istitutobiblicobereano/public_html/libraries/cms/application/site.php on line 272

In chiesa, su quale banco siedi?

Pubblico ministero o avvocato difensore?
Nella tua chiesa locale, sei un Barnaba o ti schieri con gli Ellenisti? O per chiarezza e per non parlare in parabole, sei uno che conforta e che consola o uno che mormora e critica?

Vuoi essere come Barnaba, nel libro degli Atti, per le guide della tua chiesa? Allora… 

Sii presente alle riunioni
In una chiesa di 100 persone, che frequentano il culto la domenica mattina, si può calcolare, senza troppo timore di essere smentiti, che circa la metà frequenta la riunione della domenica sera e ancora meno quella infrasettimanale.
Niente è più deprimente del predicare a delle panche vuote.
La tua presenza sarà apprezzata.

Prega per loro e per il loro ministero
La preghiera è efficace. Usala per fortificare quelli che sono responsabili di predicare e guidare la chiesa. Hanno un compito difficile e delicato e hanno bisogno di grande sapienza.

Non ti tirare indietro
Se ti viene chiesto un servizio o una collaborazione, accetta di buon cuore, fai quello che hai promesso di fare e rispetta il tuo impegno.
Se hai delle critiche, falle all’interessato principalmente e in privato. Non parlare con la sorella più pettegola o col fratello meno spirituale. Non è detto che tu debba essere sempre d’accordo con quello che viene deciso e fatto dagli anziani. Parlane con loro senza arroganza e esponi il tuo punto di vista. Chiedi spiegazioni e non ti impuntare su cose marginali. E, soprattutto, non promuovere mormorii e divisioni fra credenti.

Fai delle cose gentili
Di solito gli anziani della chiesa ospitano i credenti di passaggio, visitano i malati e le loro mogli si prodigano per provvedere alla manutenzione e all’ordine della sala delle riunioni.
Hai mai pensato che anche a loro farebbe piacere un invito a pranzo o una mano di aiuto, quando ce n’è bisogno?

Sii un avvocato difensore e non un pubblico ministero
Ogni chiesa, prima o poi passa per dei momenti difficili. Non indossare subito le vesti di chi accusa. Vedi se puoi se puoi essere un avvocato difensore.
“Quando sono stato accusato ingiustamente e si chiedevano le mie dimissioni” racconta un vecchio servitore del Signore, “niente mi ha aiutato tanto quanto il fatto che due fratelli, sinceri e spirituali, sono venuti a casa mia per pregare con me e per me, perché capivano che ne avevo bisogno”.
Nessun anziano è fatto di cemento armato. Se non vogliamo che crolli, aiutiamolo.

Ringrazia
Non ci vuole niente a dire che un sermone è stato utile e che ci ha fatto del bene. Che una presidenza era appropriata e ben preparata. Che una certa parola di incoraggiamento ci ha aiutati in un momento difficile. Basta solo metterci un po’ d’impegno.